bar asporto

Asporto per i Bar e simili anche dopo le 18

Andrea Capobasso Alimentare, Download

Asporto per i Bar e simili anche dopo le 18 – Il Ministero dell’Interno ha recentemente chiarito che le attività dei servizi di ristorazione svolte da qualsiasi esercizio nella zona gialla, con attività prevalente una di quelle identificate dal codice ATECO 56.3, la vendita per asporto è da ritenersi consentita anche oltre le ore 18,00, nel rispetto dei vigenti limiti orari agli spostamenti. Non è comunque consentito la consumazione sul posto o nelle adiacenze dei pubblici esercizi, in qualsiasi orario.

Ricordiamo che il CODICE ATECO prevalente: 56.30.00 BAR E ALTRI ESERCIZI SIMILI SENZA CUCINA ricomprende:

  • Bar
  • Pub
  • Birrerie
  • Caffetterie
  • Enoteche

Ricordiamo infine che anche nelle FAQ del Governo per le zone gialle viene riportato relativamente alle attività di ristorazione:

“In questa zona, (per la zona gialla) dal 26 aprile 2021, è consentito, dalle ore 5.00 alle 22.00 e comunque nel rispetto dei limiti orari stabiliti per gli spostamenti, il consumo al tavolo esclusivamente all’aperto nei bar, nei ristoranti e nelle altre attività di ristorazione. Fino al 31 maggio 2021 compreso non è invece consentito il consumo di cibi e bevande all’interno dei locali. Dalle 5.00 alle 22.00 è consentita anche la vendita con asporto di cibi e bevande. La consegna a domicilio è consentita senza restrizioni, ma deve comunque avvenire nel rispetto delle norme sul confezionamento e sulla consegna dei prodotti.”

Asporto per i Bar e simili anche dopo le 18
Per ulteriori info
CNA Alimentare Frosinone

Condividi