Attività chiuse per misure anti-covid - Contributi a fondo perduto

Attività chiuse per misure anti-covid – Contributi a fondo perduto

Andrea Capobasso Credito, News

Attività chiuse per misure anti-covid – Contributi a fondo perduto. Le imprese appartenenti ai settori obbligati a restare chiusi nel corso del 2021 per le misure anti-covid potranno richiedere un Contributo a fondo perduto all’Agenzia delle Entrate. Le domande dovranno essere presentate  dal 2 dicembre e fino al 21 dicembre 2021.

Questi i contributi che potranno essere richiesti:

Contributo attività chiuse

Destinato alle Imprese che alla data del 26 maggio 2021, con partita Iva attivata in data precedente, svolgevano in via prevalente una delle attività individuate dall’Allegato 1 del decreto interministeriale (Es. cinema, musei, piscine, palestre, parchi di divertimento, imprese che organizzano feste e cerimonie, discoteche, sale da ballo e simili)  Il contributo spetta se per l’attività svolta in modo prevalente sono state previste chiusure dovute alle disposizioni di contenimento dell’epidemia, per un periodo complessivo di almeno cento giorni tra il 1° gennaio 2021 e il 25 luglio 2021.
Il contributo previsto varia da 3.000 a 12.000 euro, a seconda del livello di ricavi del richiedente, della disponibilità di risorse e dell’ammontare complessivo delle richieste ammissibili.

Contributo discoteche, sale da ballo, night-club e simili

Destinato alle imprese che alla data del 23 luglio 2021 (con partita Iva attivata in data precedente) svolgevano in modo prevalente l’attività individuata dal codice Ateco 2007 “93.29.10”, relativo a discoteche, sale da ballo, night-club e simili, e che alla stessa data erano chiuse per effetto delle disposizioni di contenimento dell’epidemia da Covid-19. A ciascun beneficiario spetterà un contributo di pari entità che sarà calcolato sulla base del numero di richiedenti, fino a un massimo di 25.000 euro per destinatario.

Per maggiori info e presentare la domanda Agenzia delle Entrate

Condividi