Contratti autotrasporto gasolio

Contratti di trasporto merci su strada: obbligo clausola costo del gasolio

Andrea Capobasso Autotrasportatori

CONTRATTI DI TRASPORTO MERCI SU STRADA – Obbligo dell’inserimento della clausola di adeguamento del costo del gasolio per la validità del contratto.

Il Decreto Legge 21 marzo 2022 n. 21 ha previsto diverse misure per l’autotrasporto. Oltre alla riduzione delle accise dirette per calmierare il costo del gasolio, sono stati previsti dei meccanismi da inserire nel contratto di trasporto per la sua validità.

Tra questi, uno dei principali è quello che riguarda l’inserimento della clausola del gasolio.

In particolare la mancanza di tale clausola determina la nullità del contratto con conseguente applicazione dei  valori indicativi di riferimento  dei  costi di esercizio  dell’impresa  di  trasporto  merci  per  conto  di  terzi, pubblicati e aggiornati dal Ministero delle  infrastrutture  e  della mobilità sostenibili.

La clausola prevede l’adeguamento del corrispettivo del prezzo del carburante sulla base  delle  variazioni  intervenute  nel prezzo del  gasolio  da  autotrazione  a  seguito  delle  rilevazioni mensili del Ministero  della  transizione  ecologica,  qualora  dette variazioni superino del 2 per cento il valore preso a riferimento  al momento della stipulazione del contratto  o  dell’ultimo  adeguamento effettuato

CNA ha predisposto un servizio di consulenza per la verifica della conformità dei contratti alle previsioni delle norme di legge.

Rivolgiti a CNA per una consulenza
Per info:
0775/82.281
cortina@cnafrosinone.it

Condividi