Da CNA Frosinone un apprezzamento per la nuova area per insediamenti produttivi Labrofico di Ferentino

Scenaryo Cna Nazionale

CNA Frosinone ha recentemente incontrato l’imprenditore Carlo Vellucci, il quale ha presentato all’Associazione degli Artigiani e delle PMI il suo progetto destinato a far nascere nel comune di Ferentino un importante insediamento produttivo che secondo la CNA ha caratteristiche progettuali tali da rappresentare un’opportunità rilevante per nuove localizzazioni delle imprese del territorio, in particolare le piccole e medie realtà richiedenti spazi non eccessivamente impegnativi dal punto di vista della cubatura, ed al contempo fortemente connessi con gli assi viari ed infrastrutturali, il tutto in un contesto costruttivo caratterizzato da elevata sostenibilità ambientale.

Davide Rossi – Direttore CNA Frosinone: Abbiamo ricevuto con piacere la visita di Carlo Vellucci, che ci ha illustrato nel dettaglio il progetto di cui avevamo letto anticipazioni sulla stampa locale. In un momento difficile come il presente è senz’altro encomiabile un’iniziativa che va nella direzione di scommettere sugli investimenti delle PMI sul versante della loro localizzazione produttiva, per di più se lo si fa in un’area industriale caratterizzata negli anni anche dalle dismissioni dovute alla crisi delle imprese. Ma il progetto dell’area attrezzata Labrofico si spinge ben oltre la mera realizzazione di cubatura utile, dato che gli immobili avranno pannelli fotovoltaici che produrranno 21,5 Kw per ogni modulo da 500 mq adeguati a contribuire alla copertura delle necessità delle attività che vi si insedieranno, oltre che caratteristiche qualitative di estremo rilievo.

Quali sono le caratteristiche del progetto che hanno attirato la vostra attenzione? Sicuramente la localizzazione è di grande interesse, data l’immediata prossimità con il casello A1 di Ferentino e ad altre reti infrastrutturali materiali e immateriali, ma oltre alle citate caratteristiche energetiche, assolutamente da non sottovalutare nella programmazione di un investimento, non possiamo che apprezzare la modularità che potrebbe favorire insediamenti anche in 500 mq comprensivi di aree di servizio pertinenti, ovvero il “taglio” che potrebbe essere maggiormente apprezzato dalle piccole e medie realtà da noi rappresentate.

Un giudizio positivo quello della CNA quindi? Sicuramente insediare la propria attività in spazi già pensati per l’impresa può fare la differenza rispetto alle diffuse realtà spesso precarie nelle quali sovente i nostri imprenditori conducono le loro aziende. L’invito che facciamo alle imprese è senz’altro quello di approfondire e di valutare le caratteristiche di questa offerta, la cui realizzazione avverrà per stralci ed il cui inizio lavori è stato annunciato già per il 2021 con la costruzione di un primo capannone della superficie di 6.000 mq. frazionabili. Adeguate informazioni potranno essere acquisite senz’altro in modo diretto dai proponenti, e dato che l’intervento insiste su aree destinate dal P.R.G. ASI ad “Insediamenti Produttivi Intensivi” anche presso lo stesso Consorzio.

CNA Frosinone può essere di supporto alle imprese interessate? CNA offre già assistenza alle Imprese che necessitino di nuovi insediamenti produttivi e che si trovino alla ricerca della soluzione che meglio soddisfi le proprie esigenze, attivandosi con gli Enti preposti allo sviluppo produttivo ed economico del territorio al fine di agevolare la ricerca di soluzioni adatte. Le imprese interessate ad avvicinarsi già oggi alla conoscenza di questo progetto che diventerà presto esecutivo possono ovviamente essere supportate dai nostri uffici.

Condividi