tampone_covid

Trasporto – Austria e Germania, obbligatorio il tampone per chi viene dal Brennero

Andrea Capobasso Autotrasportatori, Categorie

Austria e Germania, obbligatorio il tampone per chi viene dal Brennero. Le autorità austriache, dal 14 febbraio 2021, hanno deciso di impedire l’accesso nel territorio austriaco a tutti i veicoli i cui conducenti siano sprovvisti di certificato attestante la negatività al Covid-19 (tramite tampone PCR o Antigenico) effettato nelle 48 ore precedenti. In assenza del di questo certificato i veicoli dovranno proseguire verso il valico di Tarvisio, attraverso la A4 e la A23.

Il Tirolo è stato classificato dalle autorità tedesche come “zona ad altissimo rischio Covid”. Per questo è stato deciso che ogni autista che entra in Austria o in Germania attraverso il Tirolo deve disporre di un test Covid negativo.

Inoltre, per fare ingresso in Germania, è obbligatoria la registrazione su www.einreiseanmeldung.de .

In relazione alla suddetta limitazione. Allo scopo di evitare che si determinino situazioni di congestione del traffico in prossimità del confine di Stato del Brennero, dalle ore 3 del 15 febbraio 2021, lungo la A22, sono stati attivati filtri a Verona ed ad Affi in direzione Brennero.

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Ministro della Difesa e il Ministro dell’Interno hanno concordato di allestire postazioni per effettuare i test agli autotrasportatori.

Premesso che le autorità consigliano fortemente di mettersi in viaggio già con la certificazione che attesti l’esito di un tampone negativo, i punti dove poter effettuare i tamponi rapidi in autostrada in prossimità del confine sono 3:

  • Autoporto di Sadobre: Lun-Dom, dalle 5 alle 22. Costo 40 euro (dal 23 febbraio non più gratuito).
  • Interporto di Trento: Lun-Sab, dalle 8 alle 18. Costo 40 euro.
  • Autoparco Brescia Est: Lun-Ven dalle 17 alle 19.30, costo 30 euro.

Per maggiori informazioni CNA FITA

Condividi