Emilio Silvestri - Presidente CNA Pensionati Frosinone

Il Cav. Emilio Silvestri è il nuovo Presidente CNA Pensionati Frosinone

Andrea Capobasso Pensionati

L’Assemblea provinciale dei Pensionati della CNA di Frosinone ha eletto il suo nuovo Presidente. Il nuovo Presidente CNA Pensionati è il Cav. Emilio Silvestri, una figura di grande prestigio per la nostra Associazione e di elevate capacità organizzative e relazionali, doti importantissime per guidare la categoria. Riteniamo che, meglio di ogni possibile curriculum e presentazione, sia il suo saluto a tutti i Pensionati CNA a descrivere perfettamente tanto lo spirito con il quale il nuovo Presidente abbia accolto la sua recente nomina, quanto i valori che lo contraddistinguono, e che siamo sicuri favoriranno la crescita dell’Organizzazione, che conta 800 ex imprenditori, oggi pensionati da noi assistiti.

Cav. Emilio Silvestri: Ho colto molto positivamente, e con piacere, l’occasione di poter seguire i pensionati della CNA, perché mi dà modo di continuare, nella maturità della terza età, i fini di un cammino che mi sono sempre premunito di praticare. Si potrebbe, giustamente, dirmi cosa possa darvi io che Artigiano non sono stato, avendo svolto tutt’altro lavoro, come sindacalista prima e funzionario dello Stato successivamente.
Non ho una risposta a questa domanda che non mi sono posto in quanto reputo che, fondamentalmente, “siamo tutti Artigiani”, impegnati, ognuno nel proprio ruolo, con il proprio lavoro, a dare forma, senso all’esistenza, sempre pronti, come i migliori Maestri della vostra Arte, a cader per risollevarsi, ritornare sui propri passi per migliorarsi.
Con questo spirito “Artigianale” ho affrontato il mio cammino, cercando di dargli un senso volto non soltanto alla realizzazione personale, ma attento ad una dimensione sociale, che ho tenuto presente sia durante la decennale esperienza sindacale, quale Segretario Provinciale della UIL, che in quella di geometra del catasto, tanto che, in occasione del mio pensionamento, il Presidente della Repubblica, su segnalazione del Ministero, mi ha conferito l’Onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica.
Fu proprio nell’esperienza sindacale che sono entrato concretamente in contatto con il mondo dell’Artigianato e della CNA, saggiandone le qualità, l’attenzione e le professionalità esperite.
Ricordo i primi tempi, circa trent’anni fa, di lavoro comune per la realizzazione dell’Ente Bilaterale Per l’Artigianato, durante il quale ci siamo confrontati e ci siamo aperti a nuovi orizzonti contrattuali, che nel tempo hanno dato i loro frutti nell’esaltazione della centralità del fattore umano, caratteristica propria della vostra Arte.
Grazie a queste esperienze mi accingo ad affrontare questa nuova sfida, questo nuovo impegno con i colleghi pensionati della CNA, certo di poter dare una mano affinché anche la nostra voce e le nostre necessità siano sentiti nella Società e dalle Istituzioni.

Condividi