officina meccanica

Carta di Circolazione veicoli – aggiornamenti senza visita Motorizzazione

Andrea Capobasso Autoriparazione, Categorie

Carta di Circolazione veicoli – aggiornamenti senza visita Motorizzazione. E’ stato infatti disciplinato l’aggiornamento della carta circolazione/DU (Documento Unico) senza visita e prova del veicolo nel caso di:

  • sostituzione serbatoio GPL del sistema di alimentazione bifuel o monofuel;
  • installazione gancio di traino sui veicoli delle categorie internazionali M1 ed N1;
  • installazione doppi comandi per veicoli da adibire ad esercitazioni di guida (ove previsti);
  • installazione di adattamenti per la guida dei veicoli da parte di conducenti disabili quali: pomello al volante, centralina comandi servizi, inversione dei pedali acceleratore-freno nella configurazione speculare a quella originaria, spostamento leve comandi servizi (luci, tergicristalli, etc.), specchio retrovisore grandangolare interno, specchio retrovisore aggiuntivo esterno.

Le modifiche devono essere effettuate dalle officine esercenti l’attività di autoriparazione, appositamente accreditate presso il competente UMC:

  • le officine di autoriparazione rilasciano apposita dichiarazione, redatta in conformità al modello previsto dal Decreto Ministeriale;
  • entro trenta giorni dalla data di realizzazione delle modifiche, l’intestatario del veicolo deve presentare apposita istanza di aggiornamento della carta di circolazione;
  • l’UMC o lo Studio di consulenza (gli Studi non sono ancora operativi) provvedono all’emissione di un tagliando adesivo, da applicare sulla carta di circolazione del veicolo, senza sottoporre lo stesso a visita e prova.

Ad oggi l’emissione del tagliando è di competenza soltanto della motorizzazione

Per info sulla Categoria Autoriparazione

Condividi