Bonus acqua potabile

Bonus acqua potabile: credito d’imposta per Imprese e Cittadini

Andrea Capobasso Varie

Bonus acqua potabile: credito d’imposta per Imprese e Cittadini – Hai acquistato o vuoi acquistare un depuratore d’acqua? La Legge di Bilancio 2021, con l’obiettivo di disincentivare il consumo di acqua minerale in bottiglie di plastica, ha istituito un “Bonus acqua potabile” che riconosce un credito d’imposta pari al 50% per Imprese e Cittadini.

Il bonus viene riconosciuto per l’acquisto e l’installazione di sistemi di:

  • Filtraggio
  • Mineralizzazione
  • raffreddamento e/o addizione di anidride carbonica dell’acqua.

Il bonus consiste in un credito d’imposta del 50% sulla spesa sostenuta, con un tetto massimo di:

  • 1.000 € nel caso di acquisto da parte di persone fisiche
  • 5.000 € per gli esercenti di attività d’impresa, arti e professioni e gli enti non commerciali.

La spesa per l’acquisto va comunicata all’Agenzia delle Entrate tra il 1° e il 28 febbraio dell’anno successivo a quello dell’investimento.

Per maggiori info: Agenzia dell’Entrate

Condividi